Mister Choc Caramel & Biscuit: quando la copia è meglio dell’originale

leonardo-da-vinciSiamo tutti buoni ad inventare qualcosa, magari un qualcosa di grande e unico che passerà alla storia, ma per venire ricordati, spesso non è necessario creare nulla di nuovo e unico. Un’opera d’arte ha un valore proporzionato alla sua unicità, alla storia che ha dietro, all’innovatività delle tecniche usate dall’artista nel realizzarla e… bla bla bla e altre invenzioni dei capitalisti per inquattare altro denaro, impunemente sottratto ad un proletariato sottopagato e schiavizzato dalle contorte e perniciose logiche del capitalismo, investendo in arte.

Un po’ per ribellione contro il sistema, un po’ per far capire che nell’arte culinaria la copia artistica è di per sè una forma d’arte ben più nobile e democratica dell’invenzione stessa, il grande e magnanimo Mister Choc (marchio Lidl) ci ha saputo regalare un prodotto pressoché identico al Twix, ma ad un prezzo piccolo piccolo e alla portata di tutti.

Passiamo alla degustazione.

Una volta scartato, il prodotto si presenta nella sua perfetta somiglianza all’originale, con venature che danno all’occhio una sensazione di puro dinamismo, quasi come se il caramello cercasse di ribellarsi alla gustosa e scioglievole prigione di cioccolato al latte in cui è confinato. Mister Choc immortala questo immane sforzo nella sua tragica grazia con  un ritratto degno dall’abile e sapiente mano dell’ahimè sconosciuto artista che millenni fa ritrasse la fine del Laocoonte esposta ai Musei Vaticani.

In un sacrilego atto di iconoclastia (degno del peggior talebano), andiamo a rompere la barretta di cioccolato e liberiamo finalmente il caramello fino a quel momento ingiustamente imprigionato, che riprende vita nella sua viva vischiosità mentre il candido e statico biscotto accompagna e contrasta il dinamismo del caramello alla vista ed al palato. Un’esperienza sensoriale certamente già vissuta, ma accompagnata dal piacere della scoperta.

La redazione da al Mister Choc Caramel & Biscuit un 8,6 e invita tutti i cultori del genere snack al cioccolato ad andarlo subito a comprare per poter valutare in prima persona che nell’arte ed in cucina talvolta la copia ti sa dare quelle emozioni che l’originale non sa più darti.

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...